Loading...
Search result for #uncorpocheama
Gli anni passati con gruppi di bambini mi hanno fatto capire che le caratteristiche individuali che potenzialmente o sostanzialmente ci differenziano dagli altri non andrebbero camuffate, dissimulate, taciute o rifuggite. andrebbero dichiarate.
.
con i più piccoli, questo li faceva sentire liberi, sollevati da un peso che loro talvolta non riuscivano a nominare.
.
“lui deve tenere questo strumento, che si chiama tutore, perché la sua gamba ha bisogno di un sostegno per camminare meglio”.
.
“vedrete spesso un cibo diverso nel suo piatto; se lei mangia alcuni ingredienti, infatti, potrebbe stare molto male”.
.
“lui fa fatica a scrivere, ma se gli chiedete di raccontarvi con un disegno cosa ha fatto ieri, vi lascerà a bocca aperta”.
.
quanto a me, ho il naso grosso, forse per sentire da lontano il profumo della pizza o di un pain au chocolat. una corporatura minuta, ma grande abbastanza per trovare il mio posto nel mondo. il cuore rattoppato, che batte come gli pare, però batte per le persone che ama. i capelli bianchi, fin da ragazzo, e idee anticonformiste, fin da ragazzo. la barba ispida, scorza illusoria di chi sa che si graffia con poco. e sulla mia pelle aumentano ogni anno i nei, costellazioni imprecise per viandanti tra i pensieri.
.
.
.
.
#staybravi #hounastoriaperte #uncorpocheama #feliceadesso #amatiattimi #myquietbeauty #ilmioritmolento #rincorrerelabellezza #faidellordinariounapoesia #calmfluencer #lessenzialevisibilealcuore littleandbrave #latatamaschio #seekinspirecreate
30 238 1 weeks ago
Ogni volta che lui se ne va, non sento un buco dentro. sento un vuoto intorno, come un fosso che mi argina da tuttoilresto.
ogni volta che lui se ne va io non sto male. non è uno di quegli amori non-posso-vivere-senza-te. io senza posso vivere, sto pure bene da sola. ma con lui sto meglio.
ogni volta che lui se ne va, semplicemente mi manca dal risveglio.
ogni volta che lui se ne va conto i giorni, le notti, i respiri interrotti, i caffè solitari, cerco i miei sinonimi e i suoi contrari.
è con lui che ballo in mezzo alla giungla come in mezzo alla cucina, tra piatti ancora da lavare, caffè ancora da bere e viaggi ancora da fare.
è con lui che mi incastro negli abbracci più stressi, quando infilo il naso fra la spalla e l’orecchio e pure l’aria mi sembra di troppo.
è con lui che basta uno sguardo ma due-tre-quattro sono meglio, perché degli occhi non se ne ha mai abbastanza.
è con lui che mi perdo nei muri di una stanza.
è con lui che basta un mignolo per stringere tutta la mano, ma fanculo, camminiamo ancora allacciati come stringhe.
è con lui che perdo pure il senso della frase che chiude, e le mie parole restano nude.

#pensieriinfarinati #hounastoriaperte

#nascostanelmiofiore #polveredipoesia #faidellordinariounapoesia #storieinviaggio #lascritturahaloroinbocca #fiorineifiori #feliceadesso #spring4igers #poesiaqui #uncorpocheama #laprimaveraconimieiocchi #dilloacolorituoi #imieicoloriperlanima #primaveraintornoame #bevisuallyinspired #smallmomentsofcalm #selfiesforintroverts #facelessportrait
76 420 March 2019
Da bambina ero rimasta folgorata dalla ragazza di una pubblicità. lei a un certo punto dello spot tirava indietro i capelli lisci del caschetto con la mano destra e rivolgeva al pubblico un sorriso smagliante. “un giorno avrò quella bellezza, quella sicurezza, quei denti”, pensavo ogni volta che la vedevo. qualche ora fa, restituendo lo sguardo al mio riflesso in una vetrina ho pensato che c’è una ragazza-della-pubblicità un po’ in tutti gli ambiti della nostra vita: un modello inarrivabile, un sogno che allo stesso tempo spaventa e attira e forse il problema è solo che quel sogno non è il nostro. che forse iniziamo a scrivere la nostra storia la mattina in cui osserviamo quei capelli ricci, quel sorriso vagamente irregolare, quei jeans che saremo per sempre costrette ad accorciare e realizziamo che la sensazione più preziosa del mondo è proprio questa: riconoscerci. #hounastoriaperte #feliceadesso #uncorpocheama
123 2,338 March 2019
Consideriamo il significato corretto della parola "resilienza".
quella capacità che ha un materiale di assorbire l’energia di un urto senza rompersi. reagendo. rigenerando. ricostruendo.
ora, io non sono mai stata un asso nelle materie scientifiche. ma quanta bellezza racchiude questa qualità?
⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
perché, in fondo, resiliente è anche quella bambina a cui nessuno ha fornito un libretto d’istruzioni e deve costruirsi la sua vita di donna da sola, pezzo dopo pezzo.
resiliente è ogni donna dodici mesi all’anno. prima dell’arrivo delle mestruazioni, quando percepisce il suo corpo come un enorme e pesante macigno. durante, quando v****a e testa sembrano continuare ad esplodere. eppure ogni mese assorbe, rigenera e ricostruisce.
resiliente è quella donna che accetta che il suo corpo e la sua vita cambino per qualcun altro.
resilienti siamo noi quando camminiamo per strada, a testa alta, senza farci scalfire dai commenti e dai gesti sterili di chi ci guarda come corpi vuoti, pensati per il piacere e il desiderio. ⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
nulla è più resiliente della mente e del corpo di una donna che continuamente assorbe e continuamente reagisce. alzandosi in piedi per ricostruire.
#ritrattosincero .
.
.
.
.
#storieinviaggio #hounastoriaperte #feliceadesso #uncorpocheama #esercizidibellezza #rincorrerelabellezza #myquietbeauty #posttheordnary #faidellordinariounapoesia #poesiaqui #amatiattimi #makeportraits #alritmodellestagioni #seasonpoetry #feeda #lowcostemotion
36 217 April 2019
•non posso farti felice facendo quello che vuoi tu o che tu pensi sia giusto per me.
devo farti felice facendo quello che io ritengo sia giusto per me e per il mio cuore.•
-
-
ogni tanto fingo di posare per un servizio fotografico.
anzi no, mi illudo😂
#labellezzacisalverà #viverelabellezza #feliceadesso #uncorpocheama #poesiaqui #vivodiparticolari #lavitainunoscatto #spring4igers #polveredipoesia #coachellaparty #ritrovailbello #momentsofmine #littlethingsofmylife #findbeauty #alittlebeautyeveryday
35 181 last month
Quando sulla home ig è spuntata la foto di @maiazandegu mi ha colpito tantissimo e ho apprezzato il suo hashtag #uncorpocheama ; dopo invece c’è stata la foto di @maricler : la cui didascalia raccontava di sè e del suo corpo; infine ho scoperto un altro hashtag #kulolibero di @estetistacinica .
in questi giorni si parla tantissimo di body shaming, ovvero il bullismo verso i corpi normali, diversi dalla convenzione che ci impongono i media.
ho deciso di pubblicare anch’io una foto per dire #nobodyshaming perché un giudizio superficiale dato senza pensare può fare male tanto da condizionare i comportamenti e il linguaggio non verbale.
io ho odiato il mio corpo fin da piccola, perché ero sempre quella più alta e cicciotella, a soli 6 anni arrivò la prima dieta.
ormai in me si era innestato la non accettazione del mio corpo: ero magra eppure i miei occhi vedevano una bambina brutta e grassa non accettata dagli amici, dalle maestre e dalla famiglia.
poi ci fu la mia malattia autoimmune che ha segnato la mia pancia e la mia gamba, venivo derisa e dall’allora non ho più indossato vestisti che scoprissero troppo del mio corpo.
continuavo ad odiare il mio corpo anche quando le mie curve sono diventate pericolose ed inevitabilmente sono arrivati i disturbi alimentari e la distorsione visiva del mio corpo: troppo alta, troppo formosa, troppe macchie, tutto troppo o troppo poco... oggi riguardo delle foto di quei momenti e non posso far altro che pensare quanto io ero bella e soprattutto unica.
oggi il mio corpo è ancora diverso.
oggi mi amo un po’ di più.
oggi voglio amarmi tanto da concedermi una foto in costume.
oggi voglio accettarmi per quella che sono!
67 857 July 2018
Questa sono io... non mi faccio una foto in costume dalle elementari, ma in questo periodo in cui va così di moda parlare di #bodyshaming avevo voglia di fare qualche considerazione. sono sempre stata morbida, e anche quando a 15 anni avevo 18 kg di morbidezza in meno e 18 tonnellate di sofferenza in più comunque non mi piacevo, comunque non mi andavo bene. ancora adesso continuo a rimproverarmi di non essere abbastanza forte, abbastanza decisa per perdere quei 10 kg che mi separano da quella che credo di voler essere, che forse mi farebbe sentire bellissima e realizzata... o forse no. nel dettaglio odio le mie braccia, i rotoli sulla pancia, le cosce cicciotte, non poter indossare tutto quello che voglio e perdere un mese a cercare un costume con coppe differenziate che non mi faccia sembrare mia nonna... nel complesso a sorpresa invece mi piaccio molto, non sono pronta per una foto in costume a figura intera, (forse l'anno prossimo perché sicuramente sarò più magra😝) ma ho imparato a volermi bene e valorizzarmi, forse grazie a mio marito che a forza di ripetermi quanto sono bella mi ci ha fatto credere, grazie a qualche amica che mi ha fatto vedere punti di forza e trucchetti e sopratutto grazie al tempo che passa... il tempo che mi ha fatto accettare che ho i capelli ricci ed è inutile continuare a stirarli e cercare di avere una frangetta, che non comprerò mai dei jeans taglia 27 ma tutto sommato non me ne importa niente, che devo mangiare bene per la mia salute e fare sport perché mi fa sentire forte e in nessun caso lasciarmi andare e trascurarmi come persona perché non lo merito.
questa sono io, mentre rotolo salendo sullo scoglio perché sono anche incredibilmente sgraziata, e ancora quest'anno non avrò una patinata foto perfetta da copertina, però riguardandola vedrò prima di tutto che quel giorno ero molto felice... #fragolinavagabonda #storieinviaggio #wonderfuldestination #terrerare #amolestateperche #feliceadesso #lascatoladeiricordi2018 #landscapecalabria #calabriadamare #whatitalyis #seetoshare #girlaroundworld
#bodypositive #letspringyoursoul #bodyshamingisforlooser #uncorpocheama #loveyourbody #beyourself
26 124 August 2018
#uncorpocheama ♥️ ho visto questo hashtag e ho pensato che grandi. ma non sapendo da che parte iniziare ho lasciato lì un attimo, poi mi hanno scattato questa foto, e non volevo, non mi sentivo a posto, l’ho trovata per caso oggi dopo qualche giorno. allora ho pensato che poteva avere veramente un senso. non starò a dire tutto, sarebbe troppo. sono passata negli anni dal non aver consapevolezza al non piacermi, troppo qui, troppo poco lì e via così. ho iniziato a conoscermi da qualche tempo, e ora che con il corpo ci lavoro sto capendo quanto sa e mi dice, giorno dopo giorno. qualcosa sta cambiando imparo ad ascoltarlo, ad amarlo, e soprattutto a prendermene cura. mi piace essere in forma, certo, ma la cosa più bella è sentirmi in forma e soprattutto sentirmi. per me questa ad oggi è una grande preziosa differenza che mi fa vibrare il cuore. vado bene così come sono. la bellezza è negli occhi di chi guarda, e i primi sono i miei #memo #loveyoursoul #loveinprogress #acomeautostima #lifeinprogress #beyourself #loveyourbody grazie @maiazandegu @maricler
9 49 August 2018